LABORATORIO DI CHIMICA ORGANICA I

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
CHIMICA ORGANICA (CHIM/06)
Anno accademico di offerta: 
2017/2018
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Conoscenze: il corso intende fornire la conoscenza degli aspetti teorici e
pratici delle principali tecniche sperimentali del laboratorio di chimica
organica, con particolare attenzione alle problematiche relative alla
sicurezza in laboratorio. Il corso inoltre integra le conoscenze teoriche
acquisite nel orso di Chimica Organica I.
Capacità di comprensione: viene curata l'acquisizione di un linguaggio
formalmente corretto, viene stimolata la capacità di esprimere i contenuti
in modo chiaro e lineare, sia oralmente che nella stesura di una relazione
scientifica.
Applicazione delle conoscenze: al termine del corso lo studente sarà in
grado di condurre autonomamente e in condizioni di sicurezza una
procedura di purificazione e semplice caratterizzazione di un composto
organico.

Prerequisiti

Conoscenza degli argomenti sviluppati nel corso di Chimica Generale ed
Inorganica

Contenuti dell'insegnamento

Introduzione al laboratorio di chimica organica.
Introduzione alle tecniche spettroscopiche IR, NMR e UV-Vis.
Aspetti teorici e pratici delle più comuni tecniche di
laboratorio.
Aspetti teorici e pratici per lo svolgimento di una reazione di sintesi
organica.

Programma esteso

Introduzione al laboratorio di chimica organica: norme di sicurezza nei
laboratori chimici; apparecchiature di laboratorio, e loro uso; uso dei
solventi organici.
Introduzione alle tecniche spettroscopiche (Risonanza Magnetica
Nucleare, IR e Ultravioletto-Visibile): concetti teorici di base; esempi di
determinazioni strutturali mediante NMR.
Tecniche separative di laboratorio: purificazione di solidi e criteri di
purezza; scelta del solvente di cristallizzazione e determinazione del
punto di fusione; tecniche di estrazione di composti organici; estrazione
di prodotti naturali, estrazione di sostanze acide e basiche; separazioni
cromatografiche: scelta dell'eluente, cromatografia su strato sottile e su
colonna, gascromatografia; tecniche di distillazione di liquidi.
Svolgimento di una reazione di sintesi organica.

Esperienze di laboratorio:
Purificazione di un composto organico mediante ricristallizzazione;
Separazione di prodotti organici mediante estrazione acido-base;
Estrazione della caffeina dalle foglie del tè;
Cromatografia su strato sottile e su colonna e analisi tramite
spettroscopia UV-Vis dei prodotti separati;
Reazioni di Sostituzione Elettrofila Aromatica e analisi attraverso
spettroscopia NMR;
Prova finale.

Bibliografia

M. D’Ischia, “La Chimica Organica in Laboratorio” (2 volumi), Piccin.
R.M. Silverstein, F.X. Webster, “Identificazione Spettroscopica di
Composti Organici”, Casa Editrice Ambrosiana.

Metodi didattici

Il corso si svolge in 32 ore di lezioni frontali e 30 ore di esercitazioni
pratiche di laboratorio.

Modalità verifica apprendimento

Verrà valutata, nella prova pratica di laboratorio, la capacità di gestire e
condurre in modo autonomo, seguendo in modo rigoroso le procedure di
sicurezza, semplici operazioni di laboratorio chimico coinvolgenti
composti organici, così come la capacità di programmare in modo
corretto le attività associate.
Verranno valutate, inoltre, nell'esame orale, la conoscenza degli aspetti
teorici delle esperienze di laboratorio, l'applicazione della spettroscopia
NMR, IR o UV-Vis a semplici molecole e la capacità di stilare una relazione scientifica.

Altre informazioni

Le dispense del corso sono a disposizione sul sito web.
Il docente riceve gli studenti per chiarimenti e discussioni, previo
appuntamento.